Main Menu

 

Previdenza Complementare


Cosa è la previdenza complementare?

Lo dice la parola stessa è la previdenza che va a complementarsi con la previdenza pensionistica statale, quindi parliamo di previdenza privata, ossia offerta da compagnie assicurative private

Il sistema pensionistico è l'argomento principale della UE e del nostro governo; le pensioni calcolate fino a qualche anno fa col sistema retributivo garantivano una certa adeguatezza delle pensioni; le riforme degli ultimi anni che hanno introdotto il sistema contributivo hanno fortemente abbassato il livello di adeguatezza delle pensioni e ovviamente il tenore di vita dei pensionati non può essere pari al tenore di vita durante la vita lavorativa.

Si è dovuto quindi istituire un sistema alternativo chiamato appunto: Previdenza Complementare, detto anche il "secondo pilastro"; ovviamente chi gestisce e offre la previdenza complementare sono le compagnie assicurative private, che si affiancano alla struttura dello stato, e tentano di colmare il gup che si crea fra stipendio e pensione pubblica.

Le compagnie assicurative, hanno creato prodotti adatti allo scopo e sono finalizzati a far percepire una pensione aggiuntiva a quella erogata dagli Enti di previdenza obbligatoria; l'mporto che verrà erogato in futuro come pensione, dipenderà dal premio che il contraente decide di accantonare annualmente nel suo fondo pensione privato.

Queste forme alternative pensionistiche sono vigilate dall'autorità pubblica, una commissione di vigilanza denominata: "COVIP".

Queste forme pensionistiche sono suddivise in: Collettive e individuali. Nelle forme collettive l'adesione viene discussa a livello collettivo, e riguarda un gruppo di lavoratori scelti in base all'appartenenza ad un determinato settore lavorativo o gruppo di aziende; nelle forme individuali, invece, l'adesione viene fatta su base individuale, perciò è il lavoratore a titolo personale che decide.

Le forme pensionistiche complementari collettive possono essere identificate nei seguenti:
1 - Fondi pensione negoziali istituiti con un contratto collettivo di lavoro solitamente aziendale.
2 - Fondi istituiti dalle regioni
3 - Fondi aperti che ricevono adesioni collettive
4 - Fondi creati da casse professionali private.
Le forme pensionistiche complementari individuali sono invece identificate nei fondi pensione aperti, creati da Banche o Compagnie Assicurative.

Ogni Banca e ogni Compagnia Assicurativa ha il suo fondo pensione. Chiunque al giorno d'oggi può aprire un fondo pensione, sia un lavoratore pubblico, o privato o anche una casalinga; ci si può rivolgere alle compagnie assicurative o alle banche o anche alle poste.


Sul mercato ci sono molti prodotti, bisogna soltanto porre attenzione al tipo di prodotto che viene scelto e a quali garanzie vengono offerte.

Ricordiamo che le regole di un fondo pensione sono le stesse per tutti e seguono le regole della pensione di stato; queste regole sono imposte dallo Stato Italiano; cambiano però le regole assicurative, ogni compagnia può dare delle offerte assicurative che vengono abbinate al fondo pensione, e su questo ci possono essere delle variazioni.

La futura pensione erogata sarà calcolata in base al premio che il contraente versa annualmente, diffidate di chi vi promette grosse cifre in cambio di bassi premi.

PINGBACK (sito esterno): Pensione Integrativa o Pensione Privata?


 




Tutti i contenuti a scopo informativo.
Il contenuto puo' non essere completo/aggiornato/corretto, e non intende sostituire consigli legali e/o professionali. 2010 - 2017 AssicurazioniMacchina.com