Main Menu

 

PAC


Abbiamo già parlato dei Fondi Comuni di Investimento, trattando degli investimenti a capitale unico (detti PIC).

Un altro modo per investire nei Fondi Comuni è quello di farlo a rate. Questa forma di investimento si chiama PAC (Piano di accumulo di capitale). Il PAC consente di acquistare delle quote di un fondo (azionario, obbligazionario o bilanciato) facendo dei versamenti periodici.

Il cliente che sottoscrive il PAC ha il diritto, ma non il dovere, di effettuare un determinato numero di versamenti fino a raggiungere la somma decisa alla sottoscrizione del contratto.

Solitamente i versamenti sono minimo 60. Dopo che si sottoscrive il PAC si possono effettuare versamenti mensili oppure con altre cadenze periodiche, si possono anche fare versamenti senza scadenze precise, ed effettuare versamenti più alti di quelli previsti purchè l'importo sia sempre un multiplo della versamento prestabilito.

Questo prodotto permette anche a chi non ha grossi capitali di poter investire in fondi comuni, ci sono società che permettono un versamento di 50 euro. Considerando le caratteristiche, il PAC può essere usato come previdenza integrativa; infatti se si versa costantemente un quota per un lungo periodo su un fondo azionario, si accumula un capitale che potra' essere usato in futuro come rendita alternativa alla pensione di stato.

Le commissioni applicate sui PAC sono più alte delle commissioni applicate sui versamenti a premi unici. Queste commissioni vengono abbassate sui versamenti successivi, e alla fine del piano di accumulo, le commissioni risulteranno identiche a quelle di un versamento a capitale unico.

Uno dei vantaggi dei PAC è che si possono fare, come già detto, acquisti di più quote contemporaneamente, se noi controlliamo l'andamento del mercato, si potrebbe scegliere di acquistare quando le quote hanno un costo più basso, e tentare cosi di avere un utile più alto a scadenza.

Per questo tipo di investimento ci si deve affidare a un Promotore Finanziario, che con la sua competenza ci consiglia il modo migliore di investire. Come accennato inizialmente si può investire su fondi differenti a seconda del rischio che il sottoscrittore vuole correre. Investire su un fondo obbligazionario non è molto rischioso, è consigliato per chi intende investire a breve durata.

Un fondo bilanciato ha un rischio medio, questo tipo di investimento ha necessita' di una durata media intorno ai 10 anni. Un fondo azionario è il più rischioso, è consigliato solo a chi fa investimenti di durate molto lunghe, intorno ai 20 anni.

 Possiamo concludere dicendo, che il PAC è un investimento interessante, per chi ha poco denaro disponibile e per chi ama un pò il rischio e vuole investire piccole somme nei mercati azionari e obbligazionari.

Sono piani d'accumulo molto flessibili e gestibili; si possono fare versamenti mensilmente oppure non versare per svariati mesi e poi versare più mensilita' tutte insieme. I PAC sono accessibili a tutti.


 




Tutti i contenuti a scopo informativo.
Il contenuto puo' non essere completo/aggiornato/corretto, e non intende sostituire consigli legali e/o professionali. 2010 - 2017 AssicurazioniMacchina.com